Il sussurro dell’Uomo Nero

Ebbene gente, dopo il lungo silenzio (oramai qui dentro è diventato più silenzi che ciccia, lo ammetto) mi tocca farmi la mia marchetta personale. E dove, se non sul mio blog, cavolo? Esce il mio primo, e spero non ultimo, romanzo. E’ una storia per ragazzi, ma quando dico ragazzi non metto limiti superiori di … Continua a leggere

Scrittori vs lettori nel 2012

Massì, argomento estivo di cazzeggio puro, ossia di profonda riflessione. Chiarisco l’oscuro significato dell’accattivantissimo titolo. E’ pericoloso fare lo scrittore, nel 2012. Lo era anche tempo fa, non dico di no: difficoltà a farsi conoscere, critici assetati di sangue una volta che hai fatto capolino, la fatica di sfornare con regolarità e mantenersi con la … Continua a leggere

Gaiman vs Gaiman

Dunque, Neil Gaiman è uno di quegli autori che devono esser stati toccati, in qualche momento della loro vita, da un che di Divino. E per quello che scrivono, e per come lo scrivono. Le idee che hanno non sono come quelle degli altri, e il piglio col quale le ostentano è parimenti peculiare in … Continua a leggere

Doctor Who stagione VI: tiriamo le somme

E abbiamo finito: l’episodio 13, andato in onda su BBC1 lo scorso sabato sera, ha chiuso il cerchio della VI stagione, nuova era, seconda della gestione Moffat, seconda dell’11esimo Dottore (per gli amici, Eleven). Una stagione che ha creato grandissime aspettative con una prima metà scoppiettante, osannata da molti come la migliore mai trasmessa, denigrata … Continua a leggere

Terence Hill, le storie e l’Italia

Sarò breve, credo. Commento, e vi propongo, un passo dell’intervista uscita oggi su Metro, a Terence Hill, in occasione della programmazione della nuova fiction di cui è protagonista. Il passo, da come lo ricordo, recita sostanzialmente come segue: il giornalista chiede a mr Hill se l’Italia non sia rimasta un po’ indietro sul fronte delle … Continua a leggere

L’undicesimo Dottore

Doctor Who

Non posso esimermi dal commentare la quinta stagione del “nuovo” Doctor Who, ossia quello moderno ripartito nel 2005 su BBC1 a opera del genio di Russell T. Davies. Stagione per forza di cose molto particolare: nuovo interprete, dopo ben tre stagioni più 5 speciali di David Tennant, e nuovo autore (Steven Moffat) che comunque aveva … Continua a leggere