Discesa nell’horror


Flash, per annunciare ai miei affezionati lettori che ho iscritto un racconto al concorso La piccola Bottega degli Orrori, di Writer’s Dream e WePub. Writer’s Dream è un angolo di rete piuttosto noto nel settore della narrativa indipendente,  che si è distinto in particolare per le sue battaglie contro l’editoria a pagamento. WePub è una casa editrice votata anima e corpo al digitale fin dalla sua nascita.

Se volete, potete leggere il mio racconto in anteprima qui, e farmi sapere cosa ne pensate liberamente in questo post. Se non siete già iscritti al forum di Writer’s Dream vi sconsiglio di iscrivervi solo per votarmi (anche fosse per stroncarmi 🙂 ) perché mi sembrerebbe poco corretto. Diciamo che mi interessa solo che leggiate e mi diate il vostro parere, come al solito d’altronde…

Annunci
Comments
6 Responses to “Discesa nell’horror”
  1. Francesca ha detto:

    Mi piace! Gli ambienti sono descritti davvero bene, e anche molto azzeccati! Io non sono un’amante degli horror nè dei fantasy e tutte le volte che leggo qualcosa di tuo mi stupisco delle contorte vie che segue la tua immaginazione…!! Bellobellobello!
    Spezzo solo una lancia a favore della realtà (e prego chi ancora non ha letto il racconto di evitare di leggere da qui in avanti per non ricevere anticipazioni non gradite): qual è il superlavoro del protagonista?? Dici che lavora in fiera ma non può essere, per fare quello che fa ai suoi “ex cari” dovrebbe avere grandi nozioni di medicina.

    • Ema ha detto:

      non ho detto che lavora in fiera ma che è stato ad una fiera. Per quanto ne sai tu, può essere anche la fiera dell’allegro chirurgo. Magari presentava le soluzioni della sua azienda farmaceutica per la conservazione dei tessuti o degli organi.
      Però quello che avevo in mente era diverso. Così come il nostro amico, dopo la varicella, ha “imparato” tante cose per istinto sulla sua fisiologia, potrebbe aver imparato cose interessanti anche sulla fisiologia umana.
      Ma alla fin fine interessa poco, o almeno a me interessava poco… l’importante è che ci siano soluzioni plausibili, ecco.
      E ad ogni modo sono contento che ti sia piaciuto 😉

  2. Alessia ha detto:

    …SPOILER ….
    Il racconto è proprio fico …. il protagonista zitto zitto quatto quatto eh …. sembra e dico SEMBRA solo e solitario, e invece: ama circondarsi dei suoi affetti ahahahah proprio non riesce a separarsene, se ne prende persino cura….. che tenerone!!!! …. Bravo Ema’….

  3. Alessia ha detto:

    Vidi, lessi e Pollice in su … 🙂 …. Ed ecco La luce! Giustizia resa ai diversi toni di luci che accompagnano la trama e quasi definiscono i profili degli oggetti così come degli scenari….. ecco qui un bel bravobravo a te. (Indice e medio incrociati pe responso concorso 🙂

Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] Una di quelle cose che fanno piacere: tempo fa partecipai a un concorso online con un racconto horror. Il racconto raccolse un certo numero di consensi e passò la prima selezione ma non la seconda, e […]



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: